Contenuti per imprese

Bollettino d'informazione

Clienti di PMI svizzere nel mirino degli attacchi di phishing

31.03.2015 - Gli attacchi di phishing, tramite i quali i truffatori cercano di accedere a dati sensibili (password, dati di carte di credito ecc.) sono sempre d’attualità. Nella maggior parte dei casi, vengono creati siti web che imitano quelli di imprese conosciute (ad es. banche o emittenti di carte di credito). MELANI interviene ogni giorno per eliminare questi contenuti fraudolenti dal web e proteggere gli utenti.

Già da qualche anno, i truffatori non attaccano più soltanto grandi marche note, ma sferrano attacchi di phishing mirati contro imprese più piccole. Sembra che questa tendenza si stia estendendo e diversi casi portati recentemente all’attenzione di MELANI provano persino una maggior sofisticazione degli attacchi. Essi concernono diversi tipi di PMI con siti web che registrano gli indirizzi e-mail di clienti, ad esempio per l’invio di newsletter.

Le PMI svizzere nel mirino di un trojan bancario

02.02.2015 - Nei giorni scorsi, la Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione MELANI ha ricevuto un numero crescente di segnalazioni da parte di PMI svizzere che comunicavano di aver ricevuto per posta elettronica messaggi spam sospetti. I messaggi segnalati provengono in tutta evidenza da sedicenti soci d’affari e tentano di infettare i destinatari delle mail con un trojan bancario. In un caso di cronaca di poco tempo fa, riguardante un’azienda del Canton Friburgo, i pirati informatici sono riusciti con lo stesso trojan a sottrarre un importo a sette cifre.

Sofisticata ingegneria sociale e attacchi di phishing mirati alla Svizzera – 19° Rapporto semestrale MELANI

23.10.2014 - Nel primo semestre del 2014 sono stati al centro dell’attenzione soprattutto i sofisticati attacchi sferrati a aziende mediante l’ingegneria sociale, gli attacchi di phishing mirati alla Svizzera e la falla di sicurezza «Heartbleed» in un software di crittografia. Il 19° Rapporto semestrale della Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione (MELANI), pubblicato in data odierna, illustra questi e altri casi.

Lacuna di sicurezza nella Bourne Again Shell (BASH)

26.09.2014 - Il 24 settembre 2014 è stata pubblicata la notizia sulla presenza di una lacuna di sicurezza nella cosiddetta Bourne Again Shell (BASH). La BASH consente a terzi di eseguire codice nei sistemi vulnerabili.

Formulario d'annuncio

Ultima modifica 01.07.2015

Inizio pagina