Contenuti per privati

Bolletino d'informazione

Continua l’avanzata dei crypto-ransomware

29.10.2019 - Il 29° rapporto della Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione MELANI è dedicato agli incidenti informatici più importanti verificatisi in Svizzera e all’estero nel primo semestre del 2019. Il rapporto è incentrato sui ciberattacchi effettuati con crypto-ransomware che nel periodo in rassegna hanno causato molti danni a livello globale.

Aggiornamento ransomware: nuova procedura

30.07.2019 – Nelle settimane passate le imprese svizzere sono state bersaglio di un nuovo tipo d'attacco, con cui aggressori sconosciuti hanno infiltrato con successo reti aziendali e cifrato ampiamente i loro dati per mezzo di ransomware. Anche diverse ditte svizzere conosciute sono state colpite dagli attacchi.

Crypto-ransomware: attacchi sempre più mirati alle reti aziendali

09.05.2019 - Dall’inizio del 2019 sono sempre più numerose le PMI e le grandi imprese in Svizzera e all’estero a comunicare che i propri dati sono stati cifrati e resi quindi illeggibili dai cosiddetti «crypto-ransomware». In alcuni casi sono stati cifrati anche i backup, impedendo così il ripristino delle attività delle imprese colpite.

Malware: si raccomanda prudenza indipendentemente dal sistema operativo utilizzato

15.06.2017 - Gli artefici delle ondate di e-mail infette puntano sulla diversificazione per ampliare continuamente il proprio ventaglio di bersagli. Di conseguenza gli utilizzatori di sistemi Windows non sono più gli unici ad essere presi di mira. Nelle ultime settimane la Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione (MELANI) ha osservato svariate ondate volte a distribuire software nocivi specificamente agli utenti svizzeri del sistema operativo sviluppato da Apple, macOS. È importante ricordare che ciascun utente dovrebbe muoversi in rete con cautela indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

Formulario d'annuncio

Ultima modifica 07.01.2019

Inizio pagina