emblem

Benvenuti sul sito Internet di MELANI
Il Consiglio federale ha incaricato la Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione MELANI di proteggere le infrastrutture critiche in Svizzera. Lo scopo di MELANI è sia individuare precocemente i pericoli e gestirli, sia fornire supporto ai gestori di infrastrutture critiche nelle situazioni di crisi. Le informazioni sul sito Internet di MELANI sono destinate anche agli utenti privati di computer e Internet così come alle piccole e medie imprese della Svizzera.

 

Attuale: 

28.05.2020:  App SwissCovid – Oggi parte il public security test. Aiutateci ad aumentare la sicurezza dell’app e notificateci i risultati dei vostri test sul sito dell’NCSC.

12.05.2020: Sono attualmente in circolazione e-mail che fanno riferimento a un presunto rimborso fiscale. Per ricevere il rimborso, sarebbe necessario aprire un documento. Attenzione: il documento contiene un malware. Non aprite il documento e cancellate l'e-mail senza rispondere.

30.04.2020: Rapporto semestrale 2019/2

23.04.2020: Attualmente MELANI osserva un'importante ondata di e-mail ricattatorie. I ricattatori sostengono, in inglese, di aver accessi ai contatti Facebook e del cellulare della vittima, nonché alle sue attività online. Come oggetto della e-mail è riportata una password utilizzata dalla vittima. Queste e-mail sono da considerarsi una truffa, il loro contenuto è falso. Le password derivano da vecchie fughe di dati. Ignorate e cancellate e-mail simili. Se utilizzate ancora la password in questione, cambiatela immediatamente. Qui trovate maggiori informazioni: https://www.stop-sextortion.ch/it/

22.04.2020: MELANI osserva attualmente un aumento di attacchi phishing contro gestori di siti web e proprietari di domini svizzeri in nome di diversi hosting provider. Ignorate queste e-mail. Gli hosting provider non richiedono mai, tramite e-mail, di inserire i propri dati d'accesso. Trovate maggiori informazioni sul blog del GovCERT (in inglese).

06.04.2020: Attualmente circolano SMS che fanno riferimento alla presunta consegna di un pacchetto. Il testo recita:
"Paket wegen fehlendem Porto gestoppt. Bitte zahlen Sie Ihr fehlendes Porto, um Ihr Paket noch heute freizugeben." (e cioè: "Pacchetto fermato causa mancata affrancatura. Per favore pagate l'affrancatura mancante per sbloccare ancora oggi il vostro pacchetto"). Cliccando sul link ivi contenuto vengono richiesti diversi dati, compresi quelli della carta di credito. L'obiettivo è indurre la/il destinataria/o del messaggio a concludere velocemente un contratto. Con l'inserimento dei dati viene stipulato un contratto di abbonamento. Ignorate questi SMS. 

 
 
 
 

MELANI diventa Centro nazionale per la cibersicurezza

Al fine di sostenere maggiormente le attività della Confederazione nel settore dei ciber-rischi, il 30 gennaio 2019 il Consiglio federale ha istituito un Centro di competenza in materia di cibersicurezza. Quest’ultimo si avvarrà delle competenze e dei servizi specializzati esistenti come la ben consolidata MELANI.

I lavori necessari alla costituzione del «Centro nazionale per la cibersicurezza» sono in corso. A metà agosto del 2019, Florian Schütz ha assunto la funzione di delegato federale alla cibersicurezza e la direzione del Centro nazionale per la cibersicurezza. Durante la fase di costituzione, le informazioni più rilevanti su tale Centro si trovano alla rubrica «A proposito NCSC».

 

Servizio nazionale di contatto

Il Centro nazionale per la cibersicurezza è il primo punto di contatto per le questioni relative ai ciber-rischi. Il Servizio nazionale di contatto ivi aggregato si fonda su MELANI. Il team MELANI continuerà a ricevere e analizzare le segnalazioni di ciberincidenti ma, dall’inizio del 2020, sotto il nuovo nome «ncsc.ch».
 


docu_I_rgb_156

Informazioni su pericoli e misure vincolati all'impiego delle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ad es. internet, e-banking). 

https://www.melani.admin.ch/content/melani/it/home.html